Skip to content

Franciscus Vvivius de Aquila
Studente Francesco Vivio da L'Aquila
Franciscus Viuius
Franciscus Viuius ab Aquila
Franciscus Viuus ab Aquila
Franciscus Viuus Aquilanus
Franciscus Vivius Aquilanus

Nato nel 1536, il giureconsulto aquilano Francesco Vivio, studiò a Perugia diritto avendo come maestri Guglielmo Pontano, Giulio e Marco Antonio Oradini, Giovan Paolo Lancellotti, Filippo Baldeschi, Ristoro Castaldi, Rinaldo Ridolfini e Marco Antonio Eugeni. Fu uditore regio nella Capitanata in Molise, in terra di Bari e Otranto. Rientrato nella città natale nel 1594, fu insignito della carica di camerlengo, sfruttando l'aumentata autorevolezza personale e quella del suo casato. Tra le sue maggiori opere si ricordano i Communium opinionum libri tres, e soprattutto i quattro volumi delle Decisiones Regni Neapoletani in quibus diversi casus tam civilis quam criminales.... Quest'ultimi, stampati a Venezia fra il 1592 e il 1610, raccolgono 591 decisioni su questioni giuridiche che il Vivio approntò durante la sua magistratura. Morì nel 1616 (Fosi, 2013).

Frequenze
Data o data di inizio Data di fine Note
II metà del XVI secolo Fosi (2013).

Contenitore URI UID
IVS Commune online - names
https://www.iuscommuneonline.unito.it